Alberobello in camper: scopriamo la città dei trulli

471{icon} {views}

È la località più nota dell’intera Puglia, situata nella Murgia fa parte del Patrimonio Unesco dal 1996. Oggi vi raccontiamo Alberobello.

Dove sostare col camper

Ad ogni turista Alberobello è nota per i suoi trulli. Sono costruzioni bianche dai strani tetti di pietra dalla forma conica e dai pennacchi bizzarri. Alberobello piace a tutti e così anche noi abbiamo delle grande aspettative a riguardo.

Parcheggiamo il camper al Camper Parking nel Verde, che un’area sosta con allaccio alla 220 mista a parcheggio auto a pagamento, immersa nel verde come il nome fa intuire, tra gli ulivi e vicinissima al quartiere dei Trulli. Sicuramente è la soluzione più comoda per visitare Alberobello.

Alberobello area sosta camper
Alberobello area sosta camper

Il Rione dei trulli

Alberobello è l’unico centro abitato con al suo interno un intero quartiere di trulli, il Rione Monti.

Purtroppo durante il giorno non è proprio come ce la immaginavamo. Forse anche qui per apprezzare a pieno tutta la storia e il vero significato di Alberobello è necessaria una guida. Quello che ci lascia un po’ scettici è la poca genuinità del luogo che ci si para davanti. Ogni trullo un negozio di souvenir, ogni negozietto la sua terrazza panoramica. I turisti sono tanti ovunque ed è bassissima stagione. Tantissimi sono gli stranieri, che guardano straniti e ammaliati queste strane costruzioni. Un po’ di magia dobbiamo confessarvelo Alberobello deve averla persa per strada a favore del turismo e dell’attrattiva. Riesce comunque a riscattarsi e lo fa al tramonto, quando ogni negozio chiude e le vie del Rione Monti si svuotano letteralmente. Per noi al calare del sole Alberobello risorge nel suo vero splendore, di una bellezza che sa meno di villaggio turistico ricostruito per fare business. Al tramonto Alberobello ritorna ad essere quartiere, rione tradizionale, borgo dalle porte chiuse, silenzioso, composto, popolare e tipico.

Alberobello Rione Monti il quartiere dei trulli
Alberobello Rione Monti il quartiere dei trulli

L’ora più bella

Torniamo alle origini e lo facciamo solo quando ormai la giornata volge al termine. Dobbiamo tornare al XI secolo quando per la prima volta il nome di Alberobello sembra comparire nella tradizione orale, dove si parla di una zona boscosa chiamata “bosco dell’albero della guerra” in memoria di storie di briganti e violenti fatti d’arma.

Il primo documento scritto però risale alla fine del ‘400 quando la località chiamata Silva Alborelli viene data in eredità al figlio illetterato del Conte Acquaviva d’Aragogna. Fu proprio questo figlio che senza saper né leggere né scrivere introdusse le prime famiglie di contadini per bonificare queste terre dando avvio alla prima urbanizzazione di Alberobello.

Alberobello tramonto
Alberobello tramonto

Di trullo in trullo

I trulli sono costruzioni a secco ovvero tenute insieme senza l’uso di malte. Costruite con materiali locali, pietre e roccia calcarea il loro nome deriverebbe dal greco Tolos che vuol dire cupola. E di un trullo è proprio la sua cupola quella che colpisce lo sguardo più di ogni altra parte. Vedere il Rione Monti con tutti i tetti dei trulli, le pietre grigie, il loro susseguirsi come tanti grigi funghi rende straniante l’intera città.

Sopra ai tetti si stagliano i pennacchi dai simboli diversi e dai significati controversi, così come i disegni che campeggiano sulle pietre dei tetti: soli, lune, cuori, stelle. Alcuni dicono essere segni di buon auspicio legati alla tradizione contadina, altri simboli cristiani, altri ancora magici e infine alcuni sostengono siano la firma dei mastri trullai.

L’aria al tramonto si fa leggera e fresca. Il cielo e i tetti si dipingono di rosa. I simboli, qualunque sia il loro significato, si fanno romanticamente meno attrazione turistica e più discreti finendo col scomparire nell’ombra col calare della luce.

Tutto questo è Alberobello, ma per noi lo è soprattutto al tramonto.

previous arrow
next arrow
previous arrownext arrow
INFORMAZIONI:

-Prezzo Sosta: 18,00 Euro per 24 ore
-1 Panino Pasqualino: 3,00 Euro
-1 confezione di taralli: 2,00 Euro

INDIRIZZO DELLA
NOSTRA SOSTA
 Camper Parking ” Nel Verde” di Alberobello, Via Cadore, Alberobello;
coordinate GPS 40.78273, 17.23378
(descrizione, prezzi e voto sulla nostra mappa).
PERIODO DELLA VISITAMaggio 2019
COSA FARE E
PUNTI D’INTERESSE
Visitare Rione Monti

Ti potrebbero interessare anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *