Sanremo, la città dei fiori, in camper

348{icon} {views}

 

Sanremo è un vero paradiso per noi camperisti. Ancora di più se siamo accompagnati dai nostri amici a 4 zampe. L’area sosta è totalmente gratuita, sul mare e lungo la ciclabile, con carico e scarico delle acque. A Sanremo troviamo anche, seppur dopo una lunga passeggiata, una bella spiaggia libera con accesso permesso ai cani.

La spiaggia per cani di Sanremo

 

Sotto un sole cocente, bagnandoci ripetutamente e in apprensione per Milka, ci rechiamo a Sanremo, seguendo l’assolata ciclabile. La meta iniziale è la spiaggia con libero accesso anche ai cani, distante circa 4 km dalla nostra sosta. La spiaggia è di sassi ed è dotata di tutti i servizi: bar, bagni, doccia anche per i cani e, volendo, anche ombrelloni e lettini. Ci ristoriamo dalla lunga camminata nella bella acqua trasparente, di un colore blu scuro e dalla piacevole temperatura. Poco distante si trova anche un’area cani con qualche spartano attrezzo di agility.

Sanremo, Ariston e Casinò

Al crepuscolo, ci dedichiamo alla visita di Sanremo, il cui centro è imperdibile per gli amanti dello shopping. In Via Matteotti si può fare la classica “vasca” tra negozi di grandi marche. È una via chic, di grande lusso, che collega alle sue due estremità il celebre Teatro Ariston, da una parte, e l’elegante edificio in Art Noveau del Casinò, dall’altra.

La Pigna

Ci addentriamo, poi, per caso nella parte inferiore del borgo antico di Sanremo, la Pigna, chiamata così per il suo andamento un po’ a spirale.

Era stata, infatti, costruita per ragioni difensive, girando su se stessa. La Pigna dovrebbe essere il vero centro storico di Sanremo e seppure da un lato sia anche affascinante e suggestiva, dall’altro ci troviamo in una zona lasciata a se stessa, al degrado e all’incuria. Se consideriamo che siamo a pochi passi dalla via dello shopping così elegante e curata, il contrasto con questa zona balza ancora più agli occhi. Siamo, poi, richiamati dalla Cattedrale di San Siro del XII secolo e dalla sua torre con 12 campane.

Chiesa di San Salvatore, un pezzo di Russia


Una volta passato il Casinò, l’attenzione è, invece, catturata, nonostante l’impalcatura per il suo restauro, dalla chiesa di San Salvatore. Questa chiesa presenta, infatti, delle cupole a cipolla che ci fanno pensare subito alla Russia. Essa fu voluta dalla nobiltà russa alla fine dell’Ottocento, indice di quanto Sanremo fosse prestigiosa come località turistica.

 

All’imbrunire, una lunga passeggiata tra i profumi di fritto misto e spaghetti allo scoglio ci accompagna nuovamente al camper, dove dei nuovi stravaganti vicini camperisti inglesi sono pronti a salutarci e accoglierci nel linguaggio universale dei segni.

previous arrow
next arrow
previous arrownext arrow
INDIRIZZO DELLA
NOSTRA SOSTA
 SANREMO: Ex area camper pian di poma; coordinate GPS 43.80303, 7.74761
(descrizione, prezzi e voto sulla nostra mappa).
PERIODO DELLA VISITAGiugno 2018
COSA FARE E
PUNTI D’INTERESSE
 A Sanremo, oltre alla ovvia vita da spiaggia, passeggiate lungo la ciclabile
PERCHE’ SI’La Liguria è una regione un po’ ostica per noi camperisti, ma questa sosta è in grado far riscattare almeno tutta quanta la Riviera di Ponente

 

 

 

Ti potrebbero interessare anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *