5+1 Modi per viaggiare anche col LOCKDOWN senza muoversi da casa

203{icon} {views}

5 + 1 MODI PER VIAGGIARE ANCHE COL LOCKDOWN 

Si può viaggiare senza muoversi da casa? Ecco come viaggiare anche col lockdown

In questo periodo pandemico tra una zona rossa e l’altra abbiamo affinato la tecnica per continuare a nutrire lo spirito vagabondo stando a casa, farci ispirare dall’ambiente e incrementare la nostra creatività. Perché si può viaggiare anche col lockdown!

Grazie di Curtatone madonnari

Io sono riuscita a trovare 5 modi su tutti belli e interessanti per viaggiare anche col lockdown.

Devo confessare che all’inizio è stato più lo sconforto, non riuscivo a farmene una ragione e mi accorgevo che più pensavo che non potevamo prendere il camper e partire, più mi sentivo in trappola.

Mai demordere. Questa è stata la lezione.

Ho smussato gli angoli della testa, delle convinzioni e anche della tecnica. Il risultato sono 5 metodi + un bonus per non privarci del piacere della scoperta del nuovo, del diverso e dell’insolito pur restando nelle 4 mura, solite e solide, di casa.

  • 1) LIBRI

Eccola è arrivata quella dell’acqua calda, dirai. Chi legge vive più vite, se leggi viaggi… le solite cose, dirai. Ma guarda che ti sento, concedimi il beneficio del dubbio. Ad esempio io prima del lockdown non mi ero mai immersa con così grande piacere nella narrativa di viaggio. È già esiste un vero e proprio genere, fatto apposta per appassionare il lettore ai luoghi. I luoghi non sono sterili descrizioni, ma nella narrativa di viaggio diventano veri e propri personaggi. Cambia la considerazione di questo genere di libri vero detta così?

Sui libri di viaggio ho scritto un breve articolo in cui ti faccio vedere quelli che ci sono al momento nella mia libreria. Alcuni letti e straletti, altri lasciati a metà e altri ancora da leggere.

Libri di viaggi
Libri di viaggi

Per le novità invece io apprezzo molto questa casa editrice: https://www.ediciclo.it/libri?category=5&tag=

  • 2) FOTOGRAFIE

Anche qui ho fatto una full immersion nelle fotografie di viaggio, passando intere ore a sfogliare quel gran bel tomo di FOTO:BOX, un librone di fotografie dei più grandi del mondo. Le foto tra l’altro sono già divise in categorie, Viaggio, ma anche Città e Natura vanno bene per la mia immaginazione. Per ogni grande fotografo, una sua grandiosa foto.

Libro di fotografia

Alcuni dei fotografi (e delle fotografie) presenti sul mio gran bel tomo li trovi anche in questo articolo: https://www.travelonart.com/fotografia/fotografia-di-viaggio-10-fotografi/

  • 3) TOUR VIRTUALI GRATIS

Quando ho scoperto i tour virtuali non credevo che mi sarebbero piaciuti. Partivo prevenuta e mi dicevo troppo freddi. Mi sono dovuta ricredere perché posso portare la mia attenzione solo sui dettagli che mi interessano. Ho scoperto che i tour virtuali mi consentono la massima concentrazione e la massima resa in termini di soddisfazione. Come diceva Philippe Daverio: “ la gente di solito va nei musei guarda 400 quadri in un’ora e mezza, torna con i piedi gonfi e una coca cola tiepida per dimenticare l’esperienza, dicendo mai più. I luoghi in cui stanno i quadri si chiamano pinacoteche, come il luogo in cui stanno i libri si chiama biblioteca. Allora come nessuno va in biblioteca e legge tutti e quanti i libri, anche nelle pinacoteche si deve andare per vedere uno, due, tre quadri, allora pochi quadri scelti.”

Ecco alcuni dei tour virtuali gratuiti che ho fatto in questi lockdown intermittenti:

Gli Uffizi https://www.uffizi.it/mostre-virtuali

Muesei Vaticani https://www.museivaticani.va/content/museivaticani/it/collezioni/musei/tour-virtuali-elenco.html

Louvre https://www.louvre.fr/en/visites-en-ligne

Museo della Nasa https://www.nasa.gov/glennvirtualtours

  • 4) IL SUONO DEI LUOGHI

Dalle immagini passiamo ai suoni. Niente crea di più l’atmosfera dei suoni dei posti, spesso sottovalutiamo il loro potere e quante e quali emozioni i suoni ci evocano.

Qui trovate alcune belle suggestioni (2) Nomadic Ambience – YouTube

Fantastica è la raccolta delle registrazioni dei suoni DELLE FORESTE E DEI BOSCHI io ho ascoltato tutte quelle in Italia, ovviamente. Le trovate qui: Sounds of the Forest – Soundmap :: Timber Festival

Qui avete tutto: immagini, suoni ed emozioni, manca il gusto ma…

  • 6) SPEZIE

Un modo per viaggiare che nessun mezzo di quelli precedenti ci può dare sono i sapori e gli odori. Ho pensato di crearmi poco per volta una raccolta di profumi in grado di ricordarmi un dato luogo e di raccoglierne sotto forma di spezie, erbe aromatiche, infusi, oli essenziali, piante e fiori. Per ora ci sono mirto per la Sardegna, resina per la Toscana, gelsomino per la Liguria, aglio selvatico per la Puglia. Ci sto lavorando poco per volta e se avete suggerimenti sono graditissimi, fatemeli sapere scrivendoli nei commenti.

Buon viaggio senza chilometri!

Se hai trovato l’articolo interessante, condividilo. 

Ti potrebbero interessare anche

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.